Preferenze
ACCEDI
CARRELLO
Subtotale

 

Gli specchi veneziani di Bottega Veneziana sono realizzati con le antiche tecniche di lavorazione del vetro soffiato di Murano e incisi a freddo. Bottega Veneziana è specializzata anche nella creazione di progetti personalizzati. 

Gli specchi sono complementi d’arredo indispensabili, decorano il salotto, il bagno, le camere, ma anche e soprattutto gli ambienti di passaggio. Gli specchi veneziani sono una eccellenza del Made in Italy, realizzati in vetro di Murano, decorati con foglia oro o foglia argento e incisi proprio come una volta.

Oggetti di arredo eleganti e sontuosi, gli specchi Murano introducono un tocco di originalità inserendo nell'ambiente un oggetto artigianale di grande pregio, capace di creare effetti scenografici unici.

La prima produzione di specchi vetro di Murano risale al 1369, ma solo intorno al 1540 il veneziano Vincenzo Redor mise a punto la tecnica dello spianamento delle lastre di vetro, creando un tipo di vetro limpidissimo - il cristallo - all’origine della produzione di specchi di alto pregio che presto sarebbero diventati famosi in tutto il mondo. Il muranese Giuseppe Briati nel Settecento, oltre a inventare i famosi lampadari in stile Rezzonico, produrrà anche cornici e specchi intagliati che ebbero grande successo nelle Corti d’Europa.

Gli specchi veneziani erano molto ricercati: la tecnica di produzione, raffinatissima, introduceva importanti innovazioni, come ad esempio l’incisione a punta di diamante e le ricche cornici rivestite di vetro soffiato e decorato a smalti.

I maestri specchiai di Murano erano rinomati e i segreti del mestiere preziosissimi, tanto che nel Cinquecento gli artigiani si riunirono in corporazioni per proteggere le proprie tecniche e impedire che venissero copiate. La Serenissima puniva severamente i maestri che mettevano a rischio il monopolio sul vetro fino a condannare a morte chi svelava i segreti per riprodurre all’estero i pregiati specchi di Murano.

Ancora oggi lo specchio veneziano viene ricercato largamente utilizzato dai designer per la capacità di trasformare una stanza creando illusioni prospettiche dando la sensazione di maggiore spazio e profondità. Inserire ad esempio una specchiera antica nell'arredamento è una mossa di grande effetto, soprattutto se l'ambiente ricalca lo stile contemporaneo e ha bisogno di un tocco di originalità. Se la stanza ha un angolo poco luminoso, collocarvi uno specchio aiuterà a metterlo in luce e a dare carattere, come ad esempio il modello ALESSANDRO. Uno specchio Murano di grandi dimensioni rappresenta la soluzione ideale per arredare un ambiente piccolo e stretto, perché riflettendo le pareti lo farà apparire più spazioso. Una casa antica con soffitti molto alti sarà valorizzata da uno specchio che la percorre in tutta l'altezza fino al pavimento, con un effetto molto scenografico, come ad esempio il modello IFIGENIA, realizzato "su misura"

Gli specchi antichi sono ottimi elementi decorativi quando si tratta di riempire una parete vuota: una specchiera dalla cornice dorata e scolpita è una soluzione semplice, elegante e adattabile ad ogni contesto. Appendere uno specchio di fronte ad un elemento importante e pregiato ne esalterà il valore, come un dipinto firmato, un candelabro antico, un lampadario ricercato.

Uno specchio antico, con una cornice ricca ed elaborata, è un'ottima soluzione per dare vita ad un mobile un po' anonimo. Collocato sopra una console o un comò, diventerà il punto focale della stanza (esempio il modello SAVERIO).

Leggi ancora...

 

ho trovato: modelli FILTRA RISULTATI